Il Cantiere: Associazione di differenti abilità

le origini


Il “CANTIERE TEATRALE SENZA SENSI”, è stato, in origine (2005), una normale attività che si svolgeva all’interno del Centro Diurno per Disabili di Perosa Argentina, e che aveva come obiettivo finale una piccola recita di chiusura per i genitori e i colleghi; ma poi, con l’aiuto dei ragazzi della scuola professionale Sacro Cuore e della scuola media di Perosa Argentina in provincia di Torino, due operatori hanno 
formato un coro, trovato tecnici per le luci, l’audio e il video, volontari esterni che con la loro esperienza li hanno aiutato a recitare meglio (nessuno di loro ha infatti formazioni di recitazione o dizione)… insomma, la situazione è sfuggita di mano: in men che non si dica, c’era nelle loro mani una ricchezza umana da sviluppare e portare fuori. Non più nella piccola palestra del Centro Diurno (lo spazio non era più sufficiente), ma nelle sale fuori, dal Centro Sociale di Roure fino a Pinerolo (Oratorio di San Lazzaro) lo spettacolo musicale “Senza Sensi” – da cui il nome della compagnia – ha portato in scena ragazzi delle scuole e persone disabili con uno spettacolo che faceva ridere a crepapelle e uscire con le lacrime della commozione. Si parlava di guerre, fame e ingiustizie, comprese le barriere architettoniche che impediscono l’uso degli stessi teatri da parte di attori capaci ma seduti in carrozzella, con ironia e poesia. Articoli di recensione lusinghieri sui giornali sul messaggio di pace che portavamo con l’invito a venire a vederci.